Triennale di Milano dal 18 al 28 ottobre 2018


Tutti abbiamo almeno una cicatrice.

Chi sul corpo, chi nel cuore, chi nell’anima.

Sono segni, spesso solchi, che non si vogliono mostrare,

perché ci fanno apparire più brutti, più fragili.

Ma non sempre è così.

In un percorso durato un anno i B.Livers, ragazzi affetti

da gravi patologie croniche e quelli del +LAB, l’innovativo

laboratorio del Politecnico di Milano, hanno raccontato

e poi scolpito con le stampanti 3D le proprie cicatrici su

due icone della bellezza, la Venere di Milo e il David di

Michelangelo, in una «discesa» dentro a sé stesso, che

È un viaggio di emozioni e verifiche che tutti gli esseri

Umani possono fare per scoprire la propria meraviglia.


Dicono di noi