Lettera a Stephan e Anna

Vorrei ringraziare un amico che, come tanti altri ci aiuta, ma che non facendo parte della mia vita precedente, né delle relazioni abituali che ho o che abbiamo come B.live perché tedesco, ha forte la mia stima e la mia gratitudine per essersi fidato di me, italiano e meneghino.

Grazie!

Bill

Ci siamo conosciuti per merito dell’Amicizia, antica, vera e sentita. Quell’amicizia che porta solo cose buone e belle, come nuove amicizie importanti. È così Anna e Stephan sono entrati nella nostra vita e nella vita dei B.livers per merito di Fabrizia.
Ci sono entrati in punta di piedi per capire se noi fossimo adatti a fare qualcosa di speciale che potesse lasciare il segno nel cuore e nella vita delle persone, specialmente per i ragazzi malati. E cosī nel 2015 l’azienda di Stephan, Dr. Ausbuettel & Co Gmbh di Witten-Annen, ci ha donato una “piccola”  per il nostro progetto della bio cosmesi B.live Natural Beauty fatto insieme a L.F.T. di Pogliano Milanese.

Quando tornava in Italia e ci veniva a trovare, insieme ad Anna si complimentavano per i progressi, il prodotto creato dai ragazzi, le confezioni, i tutorial interpretati dai B.livers. Tutto bello è un po’ speciale. E cosī l’amicizia e la fiducia cresceva, come cresceva la voglia di aumentare il calibro dell’iniziative da fare per incidere di piū nelle vite dei ragazzi.
E cosī una mattina aprendo le mail, c’è ne fu una più grande, rossa, che pulsava perché aveva voglia di farsi leggere… Era di Stephan che parlava di volerci aiutare di piū…con tanti, tantissimi soldi…un piccolo grande miracolo di un signore tedesco che, con la sua azienda, si metteva in gioco, fidandosi di un italiano meneghino.
Ho imparato ad aspettarmi anche le cose impossibili, quelle brutte, ma anche quelle bellissime. Sorprese che cambiano la vita, delle volte in male, ma delle volte in bene.

Le persone capiscono che facciamo belle cose, che le facciamo con amore e passione. Che i ragazzi sono felici ed orgogliosi e che possiamo lasciare un segno, pensando a cose che altrimenti rimangono nascoste e impensabili. Noi siamo orgogliosi e fieri di quello che facciamo. E le persone lo sentono e ci danno una mano, anche grande, a volte gigantesca.
È così il nostro giornale Il Bullone puō crescere per merito di Stephan e della sua azienda, ma anche i nostri laboratori de La Bottega Creativa, possono essere sempre piū speciali.
Grazie, ē bello sapere che ci sono persone e aziende che, invece che apparenza ed ipocrisia, pensano che sia importante fare qualcosa di buono e di bello insieme a chi ha bisogno e a chi si dà da fare per loro.